Chi Siamo

Women in Progress nasce dall’iniziativa e dedizione dell’ipnotista Efisia Urru, la quale traendo spunto da un caso clinico reale descritto nel suo libro “Nel vento gelido di Febbraio ha deciso di creare un Centro che mette la donna, sempre più emarginata ed abusata, in primo piano.

Creare attraverso la consapevolezza di genere una donna nuova che stima se stessa ed è in grado di fare fronte ad eventi quotidiani, sul lavoro, in casa e davanti allo specchio.

Il centro ha l’obiettivo di supportare ed educare le “Nuove Donne” al rispetto di se e delle coetanee, a farsi quadrato l’una con l’altra a supportarsi ed essere indipendenti e non discriminate da una società maschile.

 

I NOSTRI OBBIETTIVI

Da una attenta analisi psicologica da me condotta, e dettagliatamente descritta nel mio libro “ Nel vento gelido di Febbraio”, si è riscontrato come la donna abbia una scarsa informazione e educazione su tutto ciò che sono le nozioni basilari dell’essere donna, cioè quelle conoscenze (psicologiche, fisiologiche, filosofiche, storiche e religiose) che potrebbero essere capaci di tutelarla e difenderla dai pericoli insiti nella vita di tutti i giorni.

I livelli di estrema pericolosità che si registrano, e l’alta incidenza di abusi, violenze, maltrattamenti, molestie sessuali, stalking, mobing, discriminazioni razziali e sul lavoro, pedofilie, abbandoni, gravidanze pericolose, femminicidi efferati, di cui le donne sono le vittime designate stanno sempre più superando le statistiche degli anni passati.

Questa disinformazione su quale sia il ruolo della donna, ha portato le fasce più deboli della nostra società a vivere sotto una soglia di inesperienza, che le costringe ad essere vittime, a nascondere e accettare una realtà fatta di paure, ricatti, maltrattamenti e violenze, psicologiche, morali e fisiche.

Educare la donna, renderla parte integrante di una società, ma soprattutto consapevole del suo ruolo, significa renderla libera ed indipendente, capace di costruirsi da sola il suo futuro.

In questo Women in Progress (WIP) si prefigge di aprire un centro che sia esclusivamente dedicato alla donna.

Un centro che dia risoluzione reale ai problemi e alle tematiche di ogni giorno.

Un centro d’ascolto ed accoglienza per le donne vittime di abusi, ma non solo, un centro per tutte le donne che vogliano migliorare la loro condizione.

Il nostro obiettivo è quello di prevenire, cioè agire prima che gli abusi siano commessi, fare in modo che la donna sia in grado di gestire eventuali situazioni di pericolo a cui può andare incontro sia in ambito familiare, sentimentale, lavorativo e sociale.

Il metodo innovativo che proponiamo di prevenzione sociale, è unico nel suo genere, in quanto solo il nostro centro possiede un modello strutturato capace di espletare questo programma d’ intervento, di cui ne ha l’esclusivo utilizzo.

Intento principale della WIP è risvegliare nella donna la potenzialità nascosta che già possiede, renderla capace di osservare i pericoli a cui è esposta, e fornirle le giuste strategie per salvaguardare l’integrità della sua persona.

Attraverso questo programma avanzato d’informazione/ educazione preventiva, la donna potrà riprendere consapevolezza di sé stessa, la consapevolezza di una dignità a lungo rinnegata, e di quei diritti inalienabili che deve possedere all’interno d’una società in evoluzione e moderna.